domenica 26 giugno 2011

WEDDING CAKE, MATRIMONIO IN BIANCO E VERDE



Vi presento la torta che ho realizzato per le nozze di Erica e Leonardo, studiata insieme a loro due in ogni particolare, una sera tra una caffè e un assaggio di torta con mio figlio che continuava a voler dire la sua, ho disegnato le idee e le sensazini che mi trasmettevano.
Erica appana decisa la data del matrimonio non aveva dubbi: la torta l'avrei dovuta fare io e così una mattina mi chiama chiedendomi semplicemente di tenermi libera per preparare una torta per il 25 giungo. Da quella telefonata ne sono intercorse diverse fino all'incontro decisivo per tutti i particolari, l'interno e le decorazioni.



Nella gioiosa atmosfera delle cucine della villa De Winkels è stato davvero piacevole veder nascere questa torta, esatttamente come l'avevamo immaginata quella sera fino a tardi, esattamente come la volevano, come la volevamo.
E devo dire che io ci ho messo tutta me stessa nel realizzarla, tutto il mio sentimento, il mio cuore per realizzare una torta che mi rappresenta e che guardandola posso dire : sì, l'ho fatta io, E' MIA, le mie rose, il bianco e la delicatezza dell'insieme.
 Non so se a voi trasmette qualcosa, ma io ci ho messo il cuore e l'anima e di solito se si lavora con il sentimento di percepisce dal risultato.

mercoledì 15 giugno 2011

TORTA FIORITA


Ho realizzato questa torta per i corsi che ho tenuto al Cake Design Italian Festival che si è svolto a Milano lo scroso 14 e 15 maggio, nella magica location del Westin Palace.
Lo so arrivo con un mese esatto di ritardo, ma gli impegni vari, il viaggio in Inghiterra con realativi due corsi di cui vi parlerò in seguito e la famiglia mi hanno fatta correre un pò più del solito trascurando anche il blog.
Il successo di questo delicato e ricco bouquet di fiori è stato così grande che ho deciso di riproporlo a Pescara al corso che terrò il 18 e il 19 giugno.



Ora voglio raccontarvi un pò il mio festival, come io ho vissuto queste due giornate milanesi con il Westin Palace che ha fatto da magica cornice.
Come tutti gli eventi che nella mia vita dovrebbero portare emozione io me ne resto quasi gelida e pietrificata, non so nemmeno perchè, ma zero emozione fino all'ultimo secondo, quando giungo davanti all'hotel in macchina e .....una persona in divisa mi apre lo sportello............mi guardavo intorno come per cercare di capire con chi mi avesse confusa, ma aveva aperto proprio il mio sportello.
Da lì è iniziata l'avventura a 4 stelle con tutte le mie amiche, quelle con cui mi sento al telefono almeno un paio di volte a settimana alcune già conosciute altre mai viste, come Cristina e Beatrice, le vedo per la prima volta appena arrivo nella sala dove stavando preparando la pasta di zucchero per i corsi del giorno dopo insieme a Michela e Letizia, tutte insieme, un'emozione unica non so chi salutare, chi abbracciare e che cosa dire, infatti come un'ebete rimango ferma poi le saluto, le abbraccio e cerco di capire che sono vere, reali, stavolta in carne ed ossa.
Poi la sera alla cena di gala siamo tutte, arrivano anche Cécile ed Alessandra e tutto sembra così irreale, tutte le amicizie lontane, tutte insieme in un'unica stanza.

I due giorni successivi sono stati frenetici, tra un corso e un worksop con pochissimo tempo per stare tra di noi, ma comunque tutto davvero emozionante.