martedì 31 agosto 2010

MACCHERONI AL GRATIN....RICETTA SEGRETA

Spero che l'idea del mio GIVE AWAY vi sia piaciuta, è un modo per ringraziare tutti voi che mi seguite sia quando pubblico molte cose e molte ricette, sia quando non riesco a trovare il tempo o la voglia di pubblicare, avete tempo fino al 30 settembre per partecipare, poi estrarrò la fortunata che si aggiudicherà la borsina (che nel frattempo è stata dotata pure di un astuccio coordinato, sempre fatto da mia mamma) e gli altri regalini, comprese le sorprese.


Image and video hosting by TinyPic

Dal mio progetto delle ricette segrete, che trovate QUI, ecco una nuova ricettina, sinceramente in casa non sono rimasti entusiasti di questo piatto, ma io che non amo molto i cibi complicati e non amo molto la pasta ho trovato che fosse proprio il piatto adatto a me.


MACCHERONI AL GRATIN DI MAMMA
per le briciole di pane
2/3 fette di pane bianco (soffice, non compatto), senza crosta, 30 grammi di burro
per i maccheroni
45 grammi di burro
250 grammi di maccheroni
100 grammi di formaggio dolce a psta dura a dadini
4 cucchiai di latte
1\2 cucchiaino di sale
1\4 di cucchiaino di pepe nero
Sfregare vigorosamente il pane tra i palmi delle mani finchè si formano delle briciole, che saranno di forma irregolare.
Fare sciogliere il burro in una padella mesia, a fuoco medio.
Aggiungere le briciole e cuocere, mescolando, finché appaiono rivestite di burro, ma non scure (il burro impedisce che brucino e le rende gradevolmente dorate e croccanti).
Trasferirle in una terrina.
Intanto preriscaldare il forno a 190 °.
ungere con 20 grammi di burro una pirofila ovale da un litro e mezzo.
In una pentola d'acqua bollente cuocere i maccheroni come indicato sulla confezione.
Scolare e rimettere nella pentola.
Versare il formaggio, il latte, i restanti 30 grammi di burro, sale e pepe in una pentola sistemata sopra un tegame d'acqua bollente e cuocere a bagnomaria, coperto per 3-5 minuti.


Nel frattempo ho finito di leggere il libro e posso dirvi che, nonostante il finale (IL SEGRETO) sia abbastanza scontato, risulta comunque interessante e avvincente e alcune ricette molto interessanti.

giovedì 26 agosto 2010

GIVE AWAY....PER RINGRAZIARVI DELL'AFFETTO


Come promesso, ecco il give away, abbiamo raggiunto i 300 lettori fissi, dico abbiamo perchè insieme a voi è cresciuto questo blog, tra alti e bassi, tra voglia di scrivere e voglia di non scrivere nulla, ma VOI ci siete sempre stati, dall'inizio, da febbraio 2008.
Quindi per ringraziare TUTTI voi ho preparato un regalino: una borsa per la spesa che inzialmente dovevo cucire io, poi mi sono un pò incasinata con misure tagli e ritagli e ho delegato mia madre che in una sera l'ha tagliata e cucita, poi un grembiule e uno strofinaccio per preparare le vostre e le mie ricette.


Image and video hosting by TinyPic


Le regole per partecipare sono poche e semplici:



- mettere il banner con la scadenza sul vostro blog o sulla vostra pagina Facebook con il link a questo post e scrivere due paroline sull'iniziativa;

- lasciate il link dove parlate dell'iniziativa come commento a questo post;

- fatelo entro il 30 settembre 2010.

Il primo ottobre farò l'estrazione e il fortunato riceverà a casa la borsina cucita da mia madre, il grembiule e lo strofinaccio e ... qualche sorpresina, quindi partecipate tutti.



UN GRAZIE E UN ABBRACCIO A TUTTI




...e questo è il banner un po' più piccolino ...


sabato 21 agosto 2010

WEDDING TOPPER CAKE

Image and video hosting by TinyPic

Raffaella e Giorgio OGGI SPOSI

Auguro alla dolcissima Raffaella e a suo marito che la felicità e la gioia che proveranno oggi nel giorno che consacra il loro Amore, sia la stessa gioa e felicità che li accompagnerà per tutta la vita.

Un giorno Raffaella mi contatta e mi chiede se posso prepararle il topper per la loro torta nuziale, io sempre con la paura di non esserne capace le rispondo OK, ma a patto che quando è finito se non le piace deve dirmelo in modo che posso rifarlo. Così d'accordo inizio a lavorarci e ....vuoi che io sono troppo lenta, vuoi che il lavoro non era esattamente facile da realizzare ci impiego 3 giorni consecutivi, sempre davanti al pc per osservare le foto del suo vestito e le loro foto. Alla fine a lei sembra essere piaciuto ed è questo quello che conta!!!

Image and video hosting by TinyPic

300 LETTORI RAGGIUNTI, GRAZIE A TUTTI!!! A PRESTO PER IL GIVE AWAY!!

martedì 17 agosto 2010

PEPERONI, SEMPLICEMENTE

Image and video hosting by TinyPic

Oggi non vi lascio una ricetta, tutto è così semplice, un peperone giallo, uno rosso e uno verde, taglaiti a pezzetti , salati e passati sul testo romagnolo solo per ammorbidirli un pò e un bicchiere di buon vino.
Che altro aggiungere a tanta semplice bontà? In estate la Terra ci dona tanti buoni frutti, basta saperne approfittare, a me non piacciono i peperoni, ma sono così belli e colorati che adoro cucinarli.

Manca poco ai 300 lettori, seguitemi che il regalo per il give away è pronto!

A presto con una ricetta...vera!

domenica 15 agosto 2010

Ricetta segreta: POLPETTONE GLASSATO DI JACQUES

Per chi non avesse letto QUESTO post, sto realizzando piano piano le ricette del libro "Il club delle ricette segrete" che leggo con calma in quei pochi istanti di tregua che mi lasica il mio treenne Littlenight.

Questa è solo la terza ricetta, ma come ho già scritto ho deciso di prendermela comoda perchè deve essere un divertimento per me che realizzo e per voi che mi seguite e a proposito di seguirmi: SIAMO QUASI ARRIVATI A 300 LETTORI, QUINDI AL GIVE AWAY, il regalino è già quasi pronto, quindi seguitemi, seguitemi, seguitemi.



Image and video hosting by TinyPic

Ecco la ricettina:


700 g di carne di manzo macinata
150 g di pangrattato
3 uova
3 cucchiai di latte
1 gambo di sedano tritato finemente
1 spicchio d'aglio tritato finemente
1 cipolla media tritata finemente
1 cucchiaino di timo essiccato
1 cucchiaino di sale
pepe nero
per la glassa
3 cucchiai di ketchup
2 cucchiai di senape di Digione
1 cucchiaino di salsa Worcester
Presiscaldare il forno a 180°, poi ungere leggermente una teglia da polpettone di 22x12x8 centimetri.
In una terrina mescolare gli ingredienti del polpettone fino ad ottenre un composto omogeneo.
Traferirlo nella teglia già pronta e premere sulla superficie per livellarla. Cuocere per 45-55 minuti.
Nel frattempo, mescolare ketchaup, senape e salsa worcester.
Spennellare generosamente sul polpettone già cotto. Cuocere per altri 5 minuti.
Lasciare intiepidire prima di affettare e servire.
Questa volta le mie modifiche sono state: ridurre la quantità di cipolla ad uno scalogno e non mettere la salsa sopra.
Se la provate ditemi che ne pensate....buon appetito!!!

martedì 10 agosto 2010

BEN TEN CAKE

Image and video hosting by TinyPic



Oggi è il compleanno di mio fratello e anche del mio cuginetto di 5 anni, la priorità si da ai bambini, quindi oggi festeggiamo Nicolas che per il suo quinto compleanno ha deciso di far prendere un bello spavento alla sua mamma e a me sparendo per qualche interminabile minuto.



AUGURI NICOLAS!!!



Questa torta non è proprio adatta al compleanno di un marito, ma visto che me lo hai chiesto, Antonella, con questa torta partecipo al tuo contest!




domenica 8 agosto 2010

BROWNIES CON GELATO DI BEN...RICETTA SEGRETA

Ho scritto questa ricetta ieri sera, anzi stanotte, in uno splendido agriturismo sul lago Trasimeno, dove ho passato con il mio piccolo treenne due giornate davvero belle, giornate serene e di pace, con 3 amiche e i loro figli, siamo andate a far visita a Valentina che lì ci abita e io ho fatto una sorpresa alle altre, è stato davvero bello trovarsi e ritrovarsi e vedere i nostri figli correre per tutta la giornata per poi vederli crollare uno ad uno su passeggini che Valentina ha chiesto in prestito per farci sentire compleatamente a nostro agio in tutto, mentre giravamo per le vie dellla bellissima e suggestiva cittadina sul lago.
......grazie Vale, grazie Roby e grazie Momò......
Continua il mio progetto ed ecco un'altra ricetta segreta, non vi racconterò ogni volta la lettera che precede la ricetta perchè se il libro vi consiglio di leggerlo e non farvelo raccontare da me.

Image and video hosting by TinyPic

BROWNIES CON GELATO DI BEN
2 quadratoni (30 grammi) di cioccolato non zuccherato
110 grammi di burro o margarina, più il necessario per ungere la teglia
220 grammi di zucchero
2 uova
60 grammi di farina
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1\2 cucchiaino di sale
Gelato alla vaniglia, per servire
Salsa al cioccolato, per servire
Panna montata, per servire
Ciliegie al maraschino, per servire
Preriscaldare il forno a 190°.
Ungere una teglia quadrata con lato di 20 centimetri.
Fare sciogliere il cioccolato a bagnomaria, poi toglierlo dal fuoco e metterlo da parte.
Mentre il cioccolato si sta sciogliendo, lavorare il burro e lo zucchero fino a ottenere un composto leggero e gonfio . Aggiungervi due uova sbattute, poi la farina, il sale e l’estratto di vaniglia. Incorporarvi lentamente il cioccolato fuso e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versare nella teglia e cuocere per 25 minuti. Lasciare raffreddare e tagliare a quadratoni. Sistemare un brownie ormai freddo in una ciotolina.Disporvi sopra il gelato, salsa al cioccolato e panna montata … e non dimenticare di mettere una ciliegina in cima.

Le mie uniche modifiche in questa ricetta sono state non aver messo panna montata e ciliegina e avere sciolto il cioccolato nel microonde piuttosto che a bagno maria.
Il gelato alla vaniglia l’ho fatto io con la gelatiera:
200 ml di latte
250 ml di panna
80 grammi di zucchero
Una stecca di vaniglia
Scaldare il latte con la stecca di vaniglia aperta e lo zucchero, lasciarlo raffreddare, passarlo con un colino.. Montare la panna, aggiungere il latte e mettere tutto nella gelatiera per 35 minuti.

giovedì 5 agosto 2010

il mio nuovo progetto: IL CLUB DELLE RICETTE SEGRETE

Image and video hosting by TinyPic


Nasce tutto un pomeriggio per caso, quando riesco a portare i miei uomini in giro per negozi e l'uomo grande, Blunight, mi dice: vado in libreria! Ci incontriamo dopo qualche minuto e lui mi porge un sacchetto dicendomi: t'ho comprato un regalo! Era tutto così strano e surreale, io adoro leggere, ma nessuno mi regala mai libri perchè, come in tutto del resto, ho gusti difficili anche sulla lettura. Guardo e........un libro sconosciuto, lui mi dice che in treno gli è capitato di sentire una signora che ne parlava entusiasticamente, così fa qualche ricerca e decide che è il libro per me. Bhe, aveva ragione, questo è il lbro per me, uno di quei libri che io non leggerò solo, ma che vivrò e io ho un paio di libri che ho vissuto e che continuo a vivere tenendoli a portata di mano e aprendoli ogni tanto. Ora non mi sento di scrivere una recensione di questo libro, perchè sono ancora all'inizio della lettura e spero di riuscire a finirlo tra i mille impegni che mi riserva questo agosto ( per fortuna che una cara persona mi ha detto : sforzati di non fare nulla qualche volta), ma vi anticipo che si tratta di un romanzo. Due amiche che si ritrovano via e-mail dopo anni di silenzio, sono state amiche di infanzia e qualcosa ha interrotto la loro amicizia, sono due persone diverse, quasi opposte, una super protetta dai suoi genitori sempre sotto mille regole da seguire, molto chiusa, l'altra molto libera e aperta, ma entrambe unite e legate dalla passione per la cucina. Da ragazzine si scrivevano lettere raccontandosi le loro vite e ad ogni lettera allegavano una ricetta, creando così il loro "club delle ricette segrete", un loro segreto, il loro club, le loro ricette che vengono riportate nel libro. Da qui nasce l'idea, ricordando il film Julie and Julia, che non conoscevo fino a pochi mesi fa, quando ad un incontro di yoga parlando del mio blog mi dicono: come Julie nel film Julie and Julia.....ed io mi sento ignorante non conoscendolo e corro a casa a vederlo. Nel film Julie apre un blog con l'intenzione di realizzare e pubblicare in un anno tutte le ricette del famosissimo libro di Julia...non vi dico altro perchè il film è davvero carino e merita di essere visto.

Ed ecco la mia idea, il mio progetto: realizzare, fotografare e pubblicare le ricette segrete magari non tutte, voglio prenderla un pò più alla leggera, cercherò di andare in ordine e di realizzarle senza far passare troppo tempo tra una e l'altra, ma il mio blog non sarà monopolizzato dal libro, se realizerò altro continuerò a pubblicare, soprattutto le mie torte. In sostanza non cambia nulla nel blog forse cambierà qualcosa nella mia vita, ma nel momento in cui questo progetto rischierà di prendere il sopravvento su altre cose o persone nella mia vita, allenterò un pò, perchè Julie ha sacrificato a volte la sua vita privata per realizzare le ricette di Julia per il suo blog, invece io vorrei essere capace di concedermi il lusso di non fare nulla ogni tanto.

Da voi mi aspetto sostegno, mi aspetto che non mi lasciate sola e che mi diciate che cosa ne pensate ogni volta, ogni ricetta, alla fine della lettura del libro e, se mai ci arriverò, alla fine della realizzazione delle ricette vediamo in quante di voi avranno acquistato e letto il libro e vediamo chi l'avrà amato e chi no.

Vi aspetto , sostenetemi e ditemi sempre che cosa ne pensate.

Questa è la prima ricetta:

1\2 litro di panna

3 cucchiai di zucchero a velo

1 cucchiaio di estratto di vaniglia

35 wafer al cioccolato

40 grammi di cioccolato mi-doux a scagliette

In una terrina grande montare la panna, zucchero e vanigliaa velocità media fino a ottenere un composto ben sodo. Su un lato di 6 wafer al cioccolato spalmare circa due cucchiaini colmi di panna montata. Impilare i wafer uno sopra l'altro e poi collocarne in cima alla pila uno senza panna. Continuare a formare pile come questa fino a terminarli. Adagiarle su un lato e poi accostarle una all'altra su un piatto da portata formando un basso parallelepipedo. Spalmarvi sopra la panna montata rimasta. Spolverizzare con le scagliette di cioccolato. Coprire e lasciare in frigorifero per almeno 5 ore o per tutta la notte.

Come al solito non riesco a realizzare le ricette esattamente come sono scritte e ho eliminato il cioccolato a scagliette e la panna sopra, ma stavolta solo perchè il piccolo treenne little night non ha voluto, partecipa anche lui spesso alla realizzazione dei miei piatti e decide molto.

Altra modifica è stata la quantità di panna, io credo che la ricetta preveda wafer di dimensioni più grandi così per i wafer che ho usato io sono bastati 250 ml di panna.



Image and video hosting by TinyPic

domenica 1 agosto 2010

LILLA MINI WEDDING CAKE

Image and video hosting by TinyPic

Queste tortine sono alte 3,5 e 4 cm, sono piccoline piccoline, semplici semplici, ma tanto grazione proprio per questo.
Vi lascio con le foto, le mie solite prove fotografiche di cui non sono mai abbastanza soddisfatta...e nel frattempo studio un nuovo progettino per questo blog, per farvi compagnia in questa calda estate... A PRESTO!!!
Vi anticipo anche un give away al raggiungimento dei 200 lettori fissi ! Quindi seguitemi!!

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic