martedì 7 settembre 2010

TORTA DEGLI SCACCHI

Oggi per me è una giornata un po' strana, RIentro nella consapevolezza che se sei donna, sei sposata, hai meno di 40 anni e soprattutto hai un figlio piccolo, il mondo del lavoro ti "snobba" a prescindere da quello che sai fare e da quello che hai fatto nella vita.
Non demordo e non mi do per vinta e nel frattempo continuo il mio progetto delle ricette segrete, cioè riproporre nel mio blog le ricette del libro "il club delle ricette segrete" come avevo annunciato QUI. Alcune ricette sono ottime, altre un pò meno, ma io ho deciso di realizzarle e le realizzerò, buone e meno buone, questa è una di quelle ricette davvero deliziose, il profumo è inebriante e il sapore...da provare, io purtroppo per il sapore devo solo fidarmi dei palati altrui perchè non mi piace l'uvetta nei dolci (la divoro da sola) e sono allergica alle noci.



Image and video hosting by TinyPic
TORTA DEGLI SCACCHI
per la pasta
150 grammi di farina
1/2 cucchiaino di sale
150 grammi di burro freddo e tagliato a dadini
3/5 cucchiai di acqua ghiacciata
per il ripieno
110 grammi di burro
150 grammi di zucchero di canna
2 uova
4 cucchiai di panna
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaino di scorza di limone
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
90 grammi di uvetta
25 grammi di noci pecan tritate
(giorni fa ne parlavo con la mia amica inglese, si chiamano pecan nuts, in italiano noci del messico, ma io non le ho trovate e ho usato semplici noci, unica modifica alla ricetta)
Per la pasta, mescolare la farina e il sale in una terrina. Amalgamarvi il burro finché il composto si sbriciola.Irrorare il burro con acqua fredda, un cucchiaio alla volta, mescolando delicatamente tra un'aggiunta e l'altra finché l'impasto si amalgama. Avvolgere nella pellicola trasparente , appiattire formando un disco e riporre in frigorifero per un'ora. Preriscaldare il forno a 190°.
Su una superficie leggermente infarinata spianare l'impasto fino ad ottenere un disco di 30 cm circa. (siccome l'impasto è molto morbido io l'ho stesa direttamente su un foglio di carta forno con il foglio di pellicola sopra in modo da non sporcare e non sporcarmi).
Trasferire in una teglia da 22 centimetri. Rifilare la pasta in eccesso e arricciare i bordi. Riporre in frigo per 30 minuti. Bucherellare la pasta con una forchetta. Coprirla con carta stagnola e fagioli (Io non ho coperto nè ho messo fagioli e non si è gonfiata, ho solo bucherellato tanto).
Cuocere per 15 minuti. Abbassare il forno a 190° e togliere carta stagnola e fagioli. Continuare a cuocere per circa 10 minuti fino ad ottenere una lieve doratura. Mettere a raffreddare su una gratella. Alzare il forno a 190°. Per preparare il ripieno, lavorare il burro e lo zucchero fino ad ottenere un composto leggero e spumoso. Aggiungere le uova, uno alla votla, fino a incorporarle completamente. Aggiungere la panna, il succo e la scorza di limone e la vaniglia, sbattendoil tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Unire l'uvetta e le noci tritate. Cuocere per 15 minuti. Abbassare il forno a 160° e continuare la cottura per 20-25 minuti finché il ripieno appare leggermente solido (non dovrebbe tremolare quando si scuote la teglia).
Vi ricordo il mio give away, avete tempo fino al 30 settembre per partecipare, poi estrarro' random il vincitore dei regalini che avete visto e di quelli che sto comprando, in alto a destra di questa pagina trovate il banner, clickateci sopra.
Image and video hosting by TinyPic

19 commenti:

  1. la torta sembra davvero squisita!
    anch'io (soprattutto da piccola) divoro l'uvetta nuda e cruda.

    mi piace la tua tenacia...innanzitutto crederci!
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. e un peccato fare delle delizie e poi non gustarsele...però gli altri sono pronti lì per dare il loro giudizio della riuscita, dalle foto direi che deve essere più che buona sublime....
    anch io come te amo fare cose buone e quelle meno buone perchè cmq essa sia la ricetta e la difficoltà o meno.., l'importante e che quando si uniscono insieme gli ingredienti si fà con amore e passione....
    e poi attentiamo il giudizio altrui...
    un abbraccio carissima da lia

    RispondiElimina
  3. Non devi assolutamente demordere, anzi! e comunque io quando sono in difficoltà cucino sempre...il profumo che esce dal forno addolcisce l'animo, vero?

    RispondiElimina
  4. Buonissima!!
    Ti copio subito la ricetta così uso l'uvetta prima che mio figlio la mangi tutta!!

    RispondiElimina
  5. Torta moooolto invitante!
    E mai demordere :-)

    RispondiElimina
  6. Ma davvero stai riproducendo le ricette di quel libro? L'ho letto prima dell'estate e l'ho trovato piuttosto intrigante... peccato per il finale un po' mieloso, ecco. Per il lavoro, abbi fede e, soprattutto, tanta pazienza, ti mando un abbraccio di incoraggiamento!

    RispondiElimina
  7. La torta è favolosa! Tieni duro e vedrai che quando meno te lo aspetti...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. veramente squisita...faccio da cavia sempre volentieri con blunotte non si rischia mai di mangiare qualcosa che non sia buono..grazie cara..

    RispondiElimina
  9. Hai perfettamente ragione, purtroppo questo mondo non guarda cio' che sai fare ma solo l'età....per la torta visto che non sono ne allergica e mi piace da morire la frutta secca....la provoooooooooooo!!!
    Tamy non disperare...ti abbraccio forte..ciaooooo

    RispondiElimina
  10. Ciao e grazie per essere passata da me.Mi è piaciuto molto questo post, la descrizione del rientro..complimenti per questa torta, amo l'uvetta!
    A presto!
    :)
    P.s. appena ho due secondi copio il banner del tuo giveaway, il premio è molto carino!!!

    RispondiElimina
  11. Che piacere mi ha fatto la tua visita!!!E che delizia di torta...qui c'è sempre da perdersi nelle tue bontà!!! A prestissimo!!!Bacio

    RispondiElimina
  12. questa torta sembra veramente buona, mi piace l'uvetta ed anche le noci.. poi è molto carina l'iniziativa di realizzare le ricette del libro, mi piace! mi terrò aggiornata. grazie di essere passata dal mio blog.
    a presto

    RispondiElimina
  13. questa torta sembra veramente buona, mi piace l'uvetta ed anche le noci.. poi è molto carina l'iniziativa di realizzare le ricette del libro, mi piace! mi terrò aggiornata. grazie di essere passata dal mio blog.
    a presto

    RispondiElimina
  14. deve essere una meravigliaaaaaaa!!! il libro che c'è li com'è devo cominciarlo :-))) baci Ely

    RispondiElimina
  15. Una torta molto particolare e sicuramente squisita!

    RispondiElimina
  16. Questa torta ha un aspetto veramente gustoso, credo che sia buonissima. Da provare. Ciao Simona e Claudia

    RispondiElimina
  17. Mi dispiace per questa situazione lavorativa, in Italia molte cose non sono facili a livello lavorativo (e non solo) pero' bisogna sempre crederci e lottare!
    La torta mi sembra un buon incoraggiamento, l'insieme noci e uvette mi é sempre piaciuto.
    Partecipo volentieri al tuo give away, appena possibile pubblico il banner. Un bacione!

    RispondiElimina
  18. bè la tua torta sembra veramente ottima.. gnam!!
    complimenti per il blog

    RispondiElimina