lunedì 9 novembre 2009

IL PANE TIROLESE O..PANINI LAUGENBROT

Image and video hosting by TinyPic

E' il pane che mangiamo in Alto Adige e lo stesso impasto dei Bretzel, che purtroppo stavolta non ho fatto, ma presto reimapstero' e allora faro' anche quelli.
Noi li amiamo ogni volta che ci avviciniamo a quelle zone cerchiamo questo pane e proprio due gironi fa quando tiro fuori dal freezer quelli presi a Merano, Blunight mi dice: ma non si puo' fare in casa questo pane?
Detto fatto, viste le giornatacce che sto o forse che stavo vivendo non giro tanto sul web e non vado molto in giro per blog come mi piacerebbe fare, ma, aspettando momenti migliori, do un'occhiata in qua e una in là e quando arrivo da Paoletta trovo questo post, ma non ho nemmeno voglia di leggere la ricetta e mi dico: vabbè piu' avanti tornero' a leggerla.
Invece no, devo fare qualcosa, agire e reagire e così mi studio la ricetta e ci provo, sneza troppe aspettative.
Image and video hosting by TinyPic

Per la ricetta non posso far altro che copiare e incollare dal blog di Paoletta, ho fatto tutto esattamente come descritto a parte il lievito che ne ho messi 10 grammi, con la conseguenza che ho lasciato riposare per 40 minuti ogni volta invece che 30.

PANINI LAUGENBROT
ricetta di Stefano Spilli con qualche piccola modifica nei tempi e nelle dosi (fatte da Paoletta)
Ingredienti:
* 300g di farina 0* 200g di farina 00* 15g di lievito di birra fresco* 270g di acqua* 1 cucchiaino e 1/2 di zucchero semolato* 30g di burro morbido* 10g di sale* sale grosso, semi di papavero e di sesamo (facoltativi)
per la soluzione al bicarbonato:
* 1000g di acqua (1 litro)* 8 cucchiaini di bicarbonato di sodio* 2 cucchiaini di sale
Procedimento:
Sciogliere il lievito nell'acqua insieme allo zucchero, setacciare le farine in una ciotola grande e in un angolo versare l'acqua e il lievito, mescolare con poca farina a formare una pappetta e coprire il tutto con la farina rimasta. Tirare fuori il burro e lasciarlo a temperatura ambiente.
Lasciar riposare per 30 minuti circa; dopo il riposo questo composto diventerà schiumoso. A questo punto iniziare ad impastarlo, o a mano, o nell'impastatrice. Aggiungere anche il burro a pezzetti e, infine, il sale.
Impastare il tutto e lavorare per circa 20 minuti, l'impasto è piuttosto morbido, ma non aggiungete altra farina.Fare un palla e metterla a riposare in una ciotola coperta per 30 minuti.Una volta lievitato, dividere l'impasto in 22/24 pezzi (di circa 35-40 grammi) e farne delle palline da far riposare sulla spianatoia mentre si porta ad ebollizione l'acqua col sale e il bicarbonato, circa 10 minuti.
A questo punto immergere pochi panini alla volta, 4 o 5, scolarli dopo 30 secondi, e man mano poggiarli poi direttamente sulla placca del forno coperta di carta forno. Spolverare subito con sale grosso, semi di sesamo, cumino o papavero, e accendere il forno a circa 210°.
Non appena questo raggiunge la temperatura, circa 10 minuti, praticare dei tagli in superficie e mettere a cuocere per circa 20 minuti, o fino a cottura completa.

Che dire del risultato? Le foto purtroppo non rendono bene perchè in questi giorni di luce proprio non se ne vede e io non sono così brava da riuscire a crearmi della luce. Comunque mi ritengo molto soddisfatta del risultato, il sapore è davvero lo stesso del Sud Tirol.

16 commenti:

  1. ma dai,sai che oggi volevo farli pure io????
    quando andiamo in tirolo,li mangiamo a colazione con burro e marmellata,buonissimi!!!!!

    RispondiElimina
  2. Mamma mia ma che meraviglia di panini....ne avessi uno sotto mano..magari con lo speck!! mmmmhhhh...fantastici

    Baci
    fulvia

    RispondiElimina
  3. Semplicemente splendidi, complimenti!!

    RispondiElimina
  4. TELEPATIAAAA
    primo: sto impastando pane tirolese (ma di segale, con i semini di cumino)
    secondo: ho una tovaglia identica!

    Baci baci baci

    RispondiElimina
  5. beh sono davvero belli...io abito a Bolzano e questo veramente un ottimo pane anche mangiato da solo...ciao katia

    RispondiElimina
  6. li voglio fare pure io....chissà che buoni!

    RispondiElimina
  7. garzie a tutte, io li preferisco con lo speck che con la marmellata, ma sono comunque buoni.
    Cristina: non è che la tovaglia l'abbiamo pure comprata nello stesso posto? in b.go Venezia?

    RispondiElimina
  8. Li avevo visti da Paoletta questi meravigliosi panini,mi fate venire una voglia!!! Quasi quasi....

    RispondiElimina
  9. favolosi!!! complimenti!!! baci e buona giornata!!!

    RispondiElimina
  10. Che brava panificatrice che sei :)

    RispondiElimina
  11. Bellissimi questi panini! davvero gustosi e fragranti!
    un bacione

    RispondiElimina
  12. passo di qui per dirti che da me c'è un giochino e mi viene una fame con questi super paniniiiii

    RispondiElimina
  13. nuuu, i panini-bretzel O_O -sbavissimo-

    RispondiElimina