venerdì 20 febbraio 2009

ZEPPOLE e carnevale veronese

A Verona il carnevale è il venerdì gnocolar (oggi, il venerdì prima di martedì grasso e gnocolar, perchè oggi a Verona si mangiano gnocchi per tradizione) e già questa per me è una stranezza, per me che sono abituata al carnevale il martedì grasso, ma meglio così, almeno finchè sono qui ho sempre doppie tradizioni.
Oggi a Verona ho visto per la prima volta la sfilata delle maschere e dei carri. Le maschere? altra stranezza, sì perchè per me la sfilata la fanno i carri, ogni anno diversi, ogni frazione fa un carro, a Verona invece le maschere sono storiche e la gente si emoziona quando le vede passare, non esiste veronese che va alla sfilata senza vedere il re indiscusso delle maschere tradizionali: il papà del gnoco, ma se vi interessano particolari piu' interessanti e raccontati da chi a Verona oltre che viverci c'è anche nato, meglio che leggiate QUI quello che ha scritto oggi la mia amica Fastidiosa (che poi fastidiosa non è)


I carri sono tutti molto belli, degni delle sfilate a cui sono abituata io, quelle in cui si paga il biglietto e in cambio si hanno molte caramelle e cioccolate, invece che le poche caramelle che hanno lanciato qui, ma in fondo per non esserci un biglietto d'ingresso è stato tutto bellissimo, compresi i carri un po' meno scenografici, ma carichi di ricordi.Adesso veniamo alle zeppole, nulla a che vedere con Verona, lo preciso perchè ogni veronese ieri, che era giovedì grasso e io DOVEVO per tradizione friggere qualche dolcetto carnvalesco, mi ha chiesto cosa fossero ste zeppole e allora eccole, vi presento le zeppole marchigiane.


Ricetta, prima che vi annoiate con tutto quello che ho scritto:
800g farina,
2 uova,
50g lievito di birra,
2 bicchieri di latte,
2 cucchiai di zucchero,
2 di olio evo,
la buccia grattugiata di un limone,
un'arancia intera (buccia grattugiata e succo).
Sciogliere il lievito nel latte tiepido, impastare tutti gli ingredienti ( a chi piace puo' mettere dell'uvetta bagnata, asciugata e infarinata), lasciar lievitare per circa un' ora, poi formare le zeppole, far lievitare di nuovo per circa un'ora e friggere ( meglio fritte nello strutto, vengono piu' dorate e meno unte).

17 commenti:

  1. Bel post!!!
    Quello che scrivi no mi ha annoiato afatto, anzi!!!!!!!
    Belle le zeppole
    Buon carnevale Ciao

    RispondiElimina
  2. Paese che vai usanze che trovi. Le zeppole sono belle invitanti, perché non si possono prendere dal monitor?
    :-)
    Baci
    kiki

    RispondiElimina
  3. mammmmaaaamia che goduria ste pallette!!! Tu che vivi 2 carnevali, io che ne vivo solo uno ma in differita!! Vuoi mettere a festeggiare quando tutti hanno già dato?...hihihihi

    RispondiElimina
  4. Grazie per il reportage accompagnato a questa leccornia marchigiana, un abbraccio

    RispondiElimina
  5. mi e piacuto leggere questo post sul carnevale mi piacciono le tradizioni. Queste zeppole sembrano buonissime ! buon carnevale

    RispondiElimina
  6. uhhhhhh le zeppole!!!!!
    quasi non le ricordavo più!!!
    che meraviglia!
    gioie e dolori di un carnevale eh ehe he eh

    RispondiElimina
  7. che belle queste zeppole:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  8. Belle queste immagini del carnevale veronese!
    E non parliamo delle zeppole...sembrano belle grosse e deliziose!
    bacioni

    RispondiElimina
  9. bellissimo il carnevale veronese!!! mi papperei volentieri una zeppolona!! baciniiii!!

    RispondiElimina
  10. che bella la zeppola cosi festosa per il carnevale , baci!

    RispondiElimina
  11. che meraviglia il carnevale vissuto così che sa di tradizionee di buone con quelle zeppoloneeeeeee!

    RispondiElimina
  12. Grazie cara!
    La prossima volta verrò ad assaggiare le zeppole marchigiane... tanto sai che a me piace assaggiare tutto, soprattutto i dolci!
    E il piccolino mascherato si è divertito?
    ciaooo

    RispondiElimina
  13. Io amo le marche ci ho passato una vita in vacanza.. adesso bisogna che trovi la ricetta dei maritozzi!

    RispondiElimina
  14. bellissimo post e bellissima ricetta!!i dolci di carnevale sono tutti allegri e golosissimi!!e belle le foto,sembra proprio di entrare nell'atmosfera magica e giocosa del carnevale!!

    RispondiElimina
  15. sorby: quando scrivo di piu' del solito ho paura di annoiare chi legge e di correre il rischio che non leggano per niente e allora grazie per aver letto
    Kiki:è vero e io per ora sono fortunata ad avere doppio paese e doppia usanza
    Tzu: il tuo in differita .ho paura che mi tocchi quest'anno devo recuperare delle cosine dalle tue parti
    Anicestellato: grazie a te per essere passata e per aver avuto pazienza di leggere.
    Snooky: le tradizioni, sì già la parola è bella
    pyondi: le zeppole, non si devono dimenticare falle, così pèrolungherai il ricordo.
    Unika, manu e silvia, Sara, Mery Mirtilla, Lo: grazie per la visita e grazie per aver letto
    fastidiosa: grazie a te per avermi raccontato tutte ste belle cose e il pupetto......che ridere sembrava estasiato
    Cianfresca: io sono lontana per un po' dalle MIE Marche, ma ti assicuro che ce l'ho nel cuore i miei primi 25 anni sono lì e vado piu' spesso possibile.
    Vale: l'atmosfera era proprio così : giocosa!

    RispondiElimina
  16. bella questa questa cersione delle zeppole non la conoscevo

    RispondiElimina