venerdì 27 febbraio 2009

TORTA SAINT HONORE'

Pensavo già da un po' di volerla fare, ma non trovavo mai l'occasione giusta, e allora una scusa qualunque è stata l'ideale per realizzare questo meraviglioso dolce.
E' un po' lunga la preparazione, ma alla fine basta prenderci mano

Ci serve un disco di pasta sfoglia (io l'ho comprato già fatto)
un disco di pan di spagna, che io ho fatto con la mia solita ricetta
3 uova
150g di zucchero
75 g di farina
75 di fecola
1\2 bustina di lievito
e ....tanta pazienza.
Io sono stata aiutata e supportata da Kyoko che ringrazio infinitamente.
Iniziamo cuocendo il disco di pasta sfoglia spennellando sopra con dell'albume leggermente sbattuto con dello zucchero semolato, in modo tale da farle rimanere croccante.
Prendiamo l'anello di uno stampo a cerniera, lo mettiamo sul piatto in cui serviremo la torta e ci mettiamo il disco di pasta sfoglia cotto, non lo bagnamo e sopra ci mettiamo uno strato di crema pasticcera fredda:
2 rossi d'uovo,
2 cucchiai di farina,
2 cucchiai di zucchero,
2 bicchieri di latte.
Ora mettiamo il disco di pan di spagna dello stesso diametro bagnato (la bagna la si puo' fare a piacere, ma io che nona mo i dolci liquorosi, soprattutto perchè mangiano i bimbi, ho bagnato con acqua e zucchero bolliti), a questo punto è giunto il momento della crema st.honorè.
questa è la ricetta che mi dato Kyoko:
2 tuorli d'uova, 3 chiare d'uova, 125 gr di zucchero, 30 gr di farina, 1/4 di litro di latte, 3 fogli di gelatina, 1 bustina di vanillina, 300 gr di panna montata.Sbatti i tuorli con lo zucchero, unisci la farina e il latte poco alla volta. Fai cuocere a fuoco basso (deve addensarsi senza bollire). Aggiungere la gelatina ben strizzata e mescolare. Fare intiepidire e aggiunere la crema e aggiungere la vanillina, gli albumi e la panna montata.
Io per praticità (visto il duenne che gironzola per casa e che non mi lascia molto tempo) ho fatto prima 4 uova di crema pasticcera e lì'ho divisa a metà, una metà l'ho messa sopra la sfoglia e una metà l'ho usata come base per la crema st.Honorè, aggiungendoci 3 fogli di gelatina bagnati e strizzati, 2 albumi montati a neve, 1 bustina di vanillina e 250 ml di panna montata.
Ora mettiamo sopra il pan di spagna questa sublime crema e lasciamo raffreddare in frigo per almeno 3 ore (io l'ho lasciata tutta la notte, ma non andrebbe fatto perchè poi la pasta sfoglia si ammorbidisce un po' troppo).
Adesso passiamo alla decorazione.
i bignè li ho fatti io:
250 ml di acqua150 gr di farina50 gr di burro4 uova intere
Portare ad ebollizione l'acqua con il burro, poi togliere dal fuoco, aggiungere tutta insieme la farina, mescolare e uno ad uno aggiungere le uova, non metterne un altro prima che si sia incorporato bene il primo.
QUI la ricetta completa
Ho farcito i bignè con crema pasticcera, li ho glassati immergendoli in un pentolino in cui avevo sciolto 2 cucchiai di zucchero con un cucchiaio di acqua.
Per i ciuffi bianchi ho usato la panna montata, invece per quelli al cacao ho usato crema pasticcera al cacao (mi piace di piu' il colore rispetto alla panna montata al cacao).
Va precisato che i bignè andrebbero riempiti con zabaione e questa è la ricetta che sempre Kyoko gentilmente mi ha passato:
4 tuorli d'uova, 4 cucchiai di zucchero, 8 mezzi gusci d'uova di marsala.Montare per circa 15 minuti i tuorli con lo zucchero, aggiungere lentamente e con le fruste alla velocità minima, il marsala. Mettere il composto su fuoco moderato a bagno maria e farlo addensare senza bollire.
Per la decorazione dei lati andrebbe usata granella di nocciola, ma, siccome questo è uno dei pochi dolci che mangio volentieri anch'io, e io sono allergica alle nocciole, ho messo dei savoiardi sbriciolati per ottenere un po' l'effetto granella di nocciola.

Che dire ? E' stato un successone e di sicuro la rifaro' con questa ricetta e questo procedimento, lungo, ma divertente, un po' meno per la lavastoviglie, riempita ben 2 volte.

29 commenti:

  1. che buona questa torta:-9anch'io l'ho fatta ma senza la sfoglia,la prossima volta provo di sicuro la tua ricetta:-)baci

    RispondiElimina
  2. Complimentissimi!! La guardo con ammirazione ma non so se mi sentirò mai di farla, mi sembra così irraggiungibile...

    RispondiElimina
  3. Non ho ancora letto il post ma scrivo di botto che a quest'ora con il caffè in mano ne assaggerei una fettona molto volentieri! E' anche molto bella da vedere. brava
    quindi avrai fatto una bellissima figura!? ;-)

    RispondiElimina
  4. trrrrrrrrroppo buona la saint honorè!! è da un sacco che non la mangio!!! bravissima!

    RispondiElimina
  5. dire perfetta e'poco!complimenti...ora tagliamene una fetta pero'..;P

    RispondiElimina
  6. è una delle mie torte preferite! la tua è bellissima! complimenti!

    RispondiElimina
  7. che meraviglia!!!!! sono rimasta a bocca aperta.
    Complimenti.

    Anna

    RispondiElimina
  8. Un classico sempre di effetto...bravissima!!!
    baci

    RispondiElimina
  9. sei stata bravissima:-) complimenti
    Annamaria

    RispondiElimina
  10. ...davanti ai tuoi dolci non mi resta che inchinarmi. Sei un mito!

    RispondiElimina
  11. imma:
    provala, è sulbime, garnatito.
    sweetcook: hai le mie stesse paure, prova prova.
    FAstidiosa: la prossima che faro' lo sai per chi è, vero?
    Sara: è vero è buonissima
    MIRTILLA: grazie, magari perfetta non è pero' si faceva la sua bella figura, per la fettina.,....mm dovrei rifarne un'altra
    Micaela: grazie
    Haron: grazie come al solito sei gentilissima
    LADY cocca è vero è proprio un classico, pensa che è stata la torta delle nozze dei miei genitori, quasi 35 anni fa.
    UNIKA: GRAZIEEEEEE
    Golosastra:
    bhe non ci rimane che fare un gemellaggio

    RispondiElimina
  12. ma tui sei anche bravissima! noi potremmo lavorarci giorni...e non concludere nulla!!!
    davvero perfetta..degna di un pasticcere!!
    per caso ne hai ancora una fettina...la foto è da panico!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  13. a furia di leggere queste ricette ... ingrasso! ;P

    Bravissima!

    RispondiElimina
  14. bellissima tam!!! anch'io vorrei tanto farla, magari per il mio copleanno ci provero'!!! tu 6 stata bravissima, mi immagino poi con il 2enne intorno.... che spettacolo! ;-) bacio

    RispondiElimina
  15. nooooo... la saint honore no!
    sei un'artista, brava!

    RispondiElimina
  16. Ti è venuta benissimo!!!! E adesso via con le varianti!!!

    RispondiElimina
  17. Che bella torta!!! Sei bravisima!
    Un bacio

    RispondiElimina
  18. Sei un portento.
    Di bravura.
    E di pazienza.
    Non so dove trovi il tempo, certo è che il capolavoro merita il sacrificio.Peccato che poi le tue meraviglie vengono mangiate e scompaiono...ok,l'ho detto per invidia...
    Ciao federica

    RispondiElimina
  19. bellissima!! sei bravissima, questa e una torta che e da tanto che voglio provare :) buona !

    RispondiElimina
  20. mmm questa torta é super, me la sono mangiata con gli occhi! anche se avrei preferito mangiarla con le mani :-) sei bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  21. che pazienza infinita che hai!!! :) e quanto mi piacerebbe assaggiare almeno un bignè!

    RispondiElimina
  22. Troppo buona....è meravigiosa!
    Complimentiiiiiiiiiiii!!

    RispondiElimina
  23. grazie a tutte, anche achi mi è venuta a trovare per la prima volta, grazie grazie grazie

    RispondiElimina
  24. Blu stupenda e buonissimaaaaaaaaaCiao

    RispondiElimina
  25. ieri ho provato la tua ricetta, o hai dimenticato di scrivere qualcosa o non so come tu possa aver avuto un buon risultato, la crema che consigli è liquida come fai a farla stare sulla torta? ciao e grazie!

    RispondiElimina
  26. Cara/o anonima/o, hai pensato che potresti avere tu sbagliato a fare qualcosa? Le ricette che scrivo sono state provate e il risultato è quello che vedi in foto, non è una preparazione semplice, lo so!

    RispondiElimina
  27. Complimenti.Hai avuto molta pazienza,è da tanto che non mangio questa torta.Voglio provarla a farrla del compleanno di mio marito.Sarò brava come te?

    RispondiElimina
  28. Cercavo la ricetta della Saint Honorè e mi sono imbattuta nella tua, davvero molto bella ma credo che la ricetta originale francese sia diversa (tra l'altro più semplice), credo che questa sia la versione "italiana", comunque davvero complimenti

    RispondiElimina
  29. Ma che bella ricetta, peccato averla letta dopo averla preparata proprio oggi, se vuoi vedere la mia passa tra qualche giorno nel nostro blog. A proposito piacere di conoscerti...

    RispondiElimina