giovedì 28 agosto 2008

E per il mio compleanno continuano ad arrivare regali, questo è stato :
-il piu' inaspettato;
-il piu' studiato;
-il piu' azzeccato;
-il piu' originale;
-il piu'......fastidioso
Insomma sarà perchè non me l'aspettavo, ma mi stavo quasi commuovendo e vi assicuro non è da me.

Ke dire? Grazie, me lo sento proprio mio.

TORTA AL LIMONE "MULINO BIANCO"

Era da un po' di giorni che si parlava di questa torta nel forum 'e tutte la facevano con ottimi risultati, ho deciso di provare anch' io che adoro il limone.
Ho seguito la ricetta di Marjlet, con la differenza della frolla, lei ha usato quella di Paoletta ed io quella di Tzunami, la stessa che ho usato per la crostat qui sotto.


Esteticamente non ha nulla che vedere con le meraviglie che ho visto in questi giorni, ma il gusto è divino, buonissimo, buona la crema buona la psta sopra, tutta ottima.
Il problema dell'estetica è stato il fatto che la crema era forse poca ed è affonadata e poi sformandola........s'è rotta, ma è stata ancora colpa mia perchè non ho usato la carta forno.



TORTA AL LIMONE MULINO BIANCO (MARJLET)

questa torta si esegue coprendo uno strato di frolla con della crema di limone tutto coperto dall'impasto della torta margherita.ho messo insieme le tre ricette per me piu' adatte e questo e' il risultato! dosi per una teglia di 24cm:per la frolla ho usato ricetta procedimento di paoletta143 usando meta' dose: 250 gr FARINA 00125 gr BURRO125gr. di zucchero 1 PIZZICO DI SALE 1 uovo grande1/2 BUSTINA DI LIEVITO mezza fialetta aroma limoneTira fuori il burro 1 ora prima di usarlo. Versa ora la farina a fontana molto larga sulla spianatoia. Al centro metti il burro e lo zucchero, e con le mani schiacciali bene insieme fino a che sono amalgamati.Aggiungi le uova o i tuorli amalgamando al burro/zucchero. A questo punto aggiungi la farina che avrai setacciato col lievito e il pizzico di sale, e lavora il tutto molto velocemente.per la crema a limone ricetta presa da cookaraund:100 g. di zucchero2 tuorli50 g. di burrola buccia grattugiata di un limone(io ho messo scorza parte gialla intera durante la cottura e poi tolta alla fine)il succo di 1 limone2 cucchiai di farina200 g. di lattein un pentolino mescolate i tuorli con lo zucchero e la farina. Diluite con il latte e il succo di limone; aggiungete anche la buccia del limone grattuggiata.Passate il tutto sul fuoco a calore moderato, aggiungete il burro che si scioglierà, mescolando fino a che la crema comincia a sobbollire.Appena bolle, togliete dal fuoco, lasciate raffreddare e spalmate sul fondo di pasta frolla (lasciandone da parte un paio di cucchiai).la pasta margherita usata quella che faccio da una vita:60gr. farina 0065gr.fecola di patatemezza bustina lievito per dolci65gr. gr. di burro100gr. zucchero a velo3 uovascorza di limonefialetta aroma limoneun pizzico di saleseparare tuorli dagli albumi. sbattere gli albumi a neve e metterli in frigo. sbattere tuorli con zucchero a velo e scorza di limone grattuggiata. a questo punto NON USARE PIU' SBATTITORE SOLO UN CUCCHIAIO E UNIRE IN QUEST'ORDINE ANOMALOunire gli albumi alla crema di uova delicatamente con movimenti verticali per non smontare gli albumi;unire fafina, fecola, lievito e pizzico di sale setacciati insieme sempre con un cucchiaio e movimenti verticali. per ultimo il burro fuso mescolando allo stesso modoversare l'impasto sulla crema di limone e decorare la superficie con la crema messa da parte ripassando su ogni raggio almeno 2 volte.. cuocere a 180' per circa 20'.io non imburro la teglia ma la rivesto completamente con un disco e fasce ritagliate di carta forno

CROSTATA AI FRUTTI DI BOSCO

Avro' fatto nella mia vita un miolione di crostate, ma..incredibile ma vero, non avevo mai fatto una pasta frolla.
E come si spiega sta cosa?
Semplice, ho sempre usato la ricetta di mia nonna e di mia mamma, una crostata molto buona, ma non una frolla, quindi girando nel blog di Tzunami che è ancora in ferie beata lei), ho trovato un link con spiegazioni per fare una vera frolla e ho deciso di provare.
Unica variazione che ho apportato è stato il burro, il burro di malga, io non so se il sapore sia dipeso da quello, ma era divino, ce la siamo divorata!!!

lunedì 25 agosto 2008

MY SUN SHINE CAKE

Questa torta l'ho chiamata my sun shine perchè è il mio sole che splende , il mio compleanno, la mia festicciola, in pieno agosto in una bella giornata di sole splendente.

E' stata dura, perchè non ho potuto preparare niente prima causa inconvenienti vari, quindi ci ho fatto nottata, ma ne è valsa la pena, sono soddisfatta perchè la volevo così, che trasmettesse gioia di vivere l'estate ed è quello che mi ha trasmesso.









Le candeline le ha comprate mia mamma, nemmeno avesse saputo che torta avrei fatto, erano perfette, colorate e allegre come la torta, quindi:


AUGURI BLUNOTTE, BUON COMPLEANNNO

Grazie a chi mi ha fatto gli auguri per telefono, via sms e a chi me li ha fatti di persona e grazie a chi mi ha fatto un regalo!

... a chi mi ha portato i miei fiori preferiti e a chi per la prima volta ha camminato..........GRAZIE D'ESISTERE!




TORTA FARFALLA

Per il mio compleanno continuo la tradizione di portare in ufficio qualcosa da mangiare e decido per una bella tortina, solo che le peripezie sono state tante e le idee che venivano fuori nel poco tempo a disposizione erano irrealizzabili, soprattutto perchè il pensiero andava sempre alla torta vera, quella che avrei fatto per festeggiare con la mia famiglia e nemmeno per quella ancora avevo potuto far niente.

Opto quindi per una farfalla, ne avevo viste diverse sul web e ho deciso di copiare l'idea.
Pan di spagna tagliato a metà, le due metà girate e facciamo la farfalla.
Il problema piu' grande è stato il corpo centrale, non avevo tempo per glasse e mmf, poi la dolcissima Jeanine mi ha illuminata: tagliare al centro un po di pan di spagna, siccome avevo già tagliato, ho preso una fettina da una parte e una fettina dall'altra, le ho unite con la farcitura (panna montata con cacao dall'idea di lety)
e le ho ricoperte di cioccolato fondente fuso al microonde.
La decorazione è fatta di panna montata e confettini.



lunedì 18 agosto 2008

FERRAGOSTO IN MONTAGNA

Io che adoro il mare non amo andarci il giorno di Ferragosto, troppa gente, troppo rumore e troppi gavettoni, quindi decidiamo all'ultimo di farci un giretto in montagna, andiamo a respirare un po' di aria diversa.

La mattina di ferragosto..........


........ci svegliamo praticamente in mezzo ad una nuvola, è molto strano per me trovarmi nel bel mezzo di una nuvola, ma ha una certa magia, anche se questa nuvola ha portato la pioggia, pazienza tanto eravamo in città a lamentarci per il gran caldo....


Uno dei soliti mercatini che trovo in Trentino, peccato piovesse, altrimenti avrei voluto fare foto anche di quelle belle bancarelle piene di pane, di quel bel pane particolare con ogni tipo di seme e cereale.
Bhe ci accontentiamo di un trancio di speck, il pane ce lo siamo mangiato comunque.


Che strana e particolare la montagna, ruscelli, acqua che scorre da ogni angolo...


e in Val venosta tante, tante, tante, ma tante piante di mele attraverso le quali si scorge ogni tanto un paesino, una Chiesa un castello, a me sembra di trovarmi in un presepe, uno di quelli pieni muschio verde e le casette fatte a mano dai bimbi con la carta.
Finalmente il tempo sembra essere migliorato e decidiamo di andare a vedere il campanile in mezzo al lago, quello che mi è stato raccontato, visto e ricordato con gli occhi del bimbo stupito di tale stranezza.
Non sto a raccontarvi tutta la storia del campanile di passo Resia, ma se volete la trovate qui


mercoledì 13 agosto 2008

IL POSTO PIU' BELLO DEL MONDO

E se il posto piu' bello del mondo ce lo avessi avuto sempre sotto gli occhi e me ne fossi accorta solo quando non ce l' avevo piu' sotto gli occhi?









martedì 12 agosto 2008

TORTA SPIDERMAN

Buon compleanno piccolino, è proprio vero, per il tuo compleanno Spiderman s'è arrampicato ovunque, anche su tutti i tuoi regali.


TORTA SOLE

Che bello compiere gli anni in estate, sembra tutto piu' festoso, sarà che tra un po li compiro' anch'io, sarà che il 10 agosto in casa ci sono due bei compleanni, ma a me è venuto in mente solo il sole per un 10 agosto.



Il pan di spagna è ormai la solita ricetta e la farcitura è crema pasticcera, ma al cioccolato, ci ho sciolto tre scacchi di cioccolato al latte e tre di cioccolato fondente.





venerdì 8 agosto 2008

premio

Grazie a Gajina per avermi conferito questo premio
Premio brillante Webmws-award 2008 dedicato a siti e blog che risaltano per la loro brillantezza sia nei temi sia nel design, e con lo scopo di promuovere tra tutti ancora una volta le bloglive nel mondo.
Le regole sono:
-Al ricevimento del premio, ocorre scrivere un post mostrando il premio e citando il nome di chi lo ha ragalato mostrando il link del suo bloglive;
-Scegliere 7 blog che si crede siano brillanti esibendo il loro nome e il loro link;
-Avvisare chi ha ottenuto il premio.

Ora tocca a me ed è difficilissimo:
a Marjlet perchè non si scoraggi mai di fronte alla maleducazione, lei per me è brillante;
a Onde perchè il suo neonato blog è molto piu' brillante di altri in piedi da tempo;
a Perlablu per l'infinita dolcezza del suo blog;
a Carla perchè con i suoi post non mi viene nostalgia, ma voglia di tornare;
a Lidia perchè il suo brillante blog se non ha molte visite è perchè sono quelle giuste

martedì 5 agosto 2008

Gita fuori porta

Questo fine settimana niente mare, mio magrado, ma non si puo' mica sempre viaggiare con il piccoletto! E allora domenica partiamo per una gitarella fuori porta organizzata all'ultimo, destinazione San Zeno di Montagna, e chi c'è mai stato? Bhe dicono tutti che è così bella che almeno una volta devo andarci pure io che non amo la montagna.
Passato San Zeno troviamo Prada, sembra molto carino, e già vedere che la temperatura esterna è scesa di 5° ci rincuora e ci fa decidere di fermarci. Stendiamo il nostro telo da mare(noi abbiamo quello) a terra a mo' di plaid e ci mangiamo i nostri panini.
Non c'è niente, ma ci divertiamo tanto lo stesso.

Il mio piccoletto si incanta come al solito davanti alle sue amiche: E ACCHE, e sì lui le chiama vacche e suo zio dice che in italiano è il termine corretto, sarà, ma a me fa troppo ridere come lo dice.
Camminando abbiamo visto una malga e come rinunciare ad entrare? Peccato avessimo già mangiato...



Qui c'è del buon formaggio, ricotta fresca e burro fatti artigianalmente, dai sapori unici.

Entrando sembra di essere capitati in casa di qualcuno per sbaglio, invece no, si puo' entrare e si puo' guardare dappertutto senza correre il rischio di sembrare maleducati.

Serve che io commenti? No, questa foto parla da sola e fa immaginare grigliate e polente davanti a questo camino e tante persone, famiglie numerose che dopo una giornata di lavoro nei campi cercano un po di ristoro prima di andare a dormire per poi ricominciare la giornata l'indomani all'alba.
E questa mucca , somiglia tanto alla mia Bruna, la mucca che da piccola dicevo essere mia e il giorno del mio compleanno dicevo che era anche il suo compleanno.

Non ho saputo resistere , ho dovuto comprare il burro, un kilo di burro senza corservanti, fatto artigianalmente, come quello che si vede nei cartoni animati.