giovedì 25 settembre 2008

SERATA GAUFRES

Adoro questi dolcetti, mi riportano ogni volta in Francia, per le strade di Parigi, con la mia nuova amica che parla solo francese e io che per la prima volta concretizzo gli studi di questa dolcissima lingua.




Ma veniamo a noi e all'invito ricevuto ieri sera per un caffè, mi sono offerta di portare un dolce e volevo fare qualcosa di particolare che potesse piacere anche ai bambini visto che ce n'erano 6 di differenti età.

Penso penso e ripenso e mi torna in mente uno degli elettrodomestici che amo di piu', l'ho comprato a Sens, in Francia, quando ancora non avevo una casa, ma una vaga idea di casa e ancora un po' di soldi per qualche viaggetto , l'ho usato tantissimo, eccola: la mia gaufrier.



Ne ho fatte di due tipi, un tipo con la mia solita ricetta francese e le ho servite con la marmellata di pesche che ho fatto questa estate con le mie manine tra una pappa e un pannolino, e un tipo con una ricetta belga che non avevo mai provato, ma che ho visto molto sul web.
Questa è la mia solita ricetta, quella francese un po' modificata a gusto mio:
250g farina,
10g lievito andrebbe il lievito di birra, ma io uso quello per dolci e non faccio riposare l'impasto,
1 pizzico di sale,
2 cucchiai di zucchero,
75g burro,
2 uova,
1\4 di l di latte,
1 bicchiere di liquore cognac, glassa alla vaniglia, ciccolato.
Metto le uova in una terrina, aggiungo zucchero, burro fuso, sale e lievito e piano piano latte, sbattendo con la frusta, non metto il liquore, poi metto subito in cottura, anche se la ricetta prevede un po di riposo

Questa invece è la nuova ricetta, quella belga (l'ho copiata QUI)
750 gr. di farina per dolci
450 cl. di latte tiepido
400 grammi di burro o margarina
300 grammi di zucchero in grani
70 grammi di lievito fresco
4 uova intere
un pò di sale
zucchero vanigliato

Preparazione: Mescolate alla farina lo zucchero vanigliato, le uova e un pizzico di sale. Al latte tiepido aggiungete il lievito fresco, quindi unitelo al composto precedentemente preparato. Lasciate riposare il tutto per 30 minuti. Aggiungete quindi il burro leggermente fuso e lo zucchero in grani. Fate riposare per 15 minuti. Nel frattempo riscaldate la gaufrier, una volta ben calda versatevi sopra una piccola parte del composto, dopo 2-3 minuti la Gaufres sarà pronta, ripetete la cottura per tutto il composto che avete. Potete riempire le cialde con marmellata, zucchero, crema, Nutella o cioccolato fuso.

21 commenti:

  1. Ma sn splendide!!!! ecco, adesso mi tocca farle..mannaggia!!! vabbè, se mi incasino ti chiamo..

    smak

    RispondiElimina
  2. bellissime! Io ho il ferro quello che va sul fuoco per fare queste cialde...bisogna che lo provi!
    Martina

    RispondiElimina
  3. grazie Tzu, mmm troppo buone

    Clamilla, il ferro che va sul fuoco è per caso abruzzese?

    RispondiElimina
  4. Ma tu ci credi che le gaufres non le ho mai mangiate? Devo proprio rimediare!!!

    RispondiElimina
  5. il problema Onde è che in Italia la gaufrier non si trova e si deve ripiegare sui waffeln che risultano pero' piu' biscottati, ma possiamo rimediare con un invito a casa mia.

    RispondiElimina
  6. Fantastici.... mamma che ricordi!!!!!!!!!!! Paris
    Buon w.e.

    RispondiElimina
  7. sono bellissime...mi piacciono questi impasti perchè li trovo leggeri..io ho una cialdiera...non una gaureiera...ma posso provare!

    RispondiElimina
  8. ma spiegami un pò...sono i waffel? comunque sia sono invitanti:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. io le gaufres non le ho mai fatte malgrado abbia il ferro!
    lo uso solo per le ferratelle!
    cmq prima o poi voglio provare a farle!
    ciao! a presto!
    ps: il msg cancellato era il mio, come al solito ho fatto pasticci! :-P

    RispondiElimina
  11. certo che hai delle pensate eccezzionali!!!
    quando vengo anche io a prendere il caffe'da te??!

    RispondiElimina
  12. Ciao Piscinin....passa a ritirare una cosuccia da me...ciaooo e passa una domenica serena... smak

    RispondiElimina
  13. bellssime gaufres è una vita che non le mangio, che volgia che fanno venire beh io solo con la nutella

    RispondiElimina
  14. che sfizio non le ho ami mangiate devono esesere buone.
    brava bella idea.
    buona domenica baci
    very

    RispondiElimina
  15. Che bontà! Anche io le faccio spesso specie per le feste dei bimbi. Vanno per la maggiore. Buona domenica Laura

    RispondiElimina
  16. ciao tam tam! passavo x un salutino e per vedere come va la tua nuova vita da mamma a tempo pieno e..... cosa trovo?!? queste bontà! ecco, un motivo in piu' per andare a Paris! intanto favorisco e me ne prendo una stracolma di nutella! bacio, eli

    RispondiElimina
  17. Ottima idea, una per me c'è?
    Ciao,
    Stefano

    RispondiElimina
  18. ce n'è per tutti e se volette ne rifaccio ancora....grazie a tutti per le visite

    RispondiElimina
  19. bellissima...grazie per tutto...ora sto bene...un bacio:-)
    Annamaria

    RispondiElimina
  20. le adoro!!!! quando le trovo nei ristoranti ne faccio indigestione...con la nutella da vera cioca!!!!! baci grazie per la visita!!!!

    RispondiElimina
  21. buonissimenn ho l'aggeggio ma mi dovro industriare!!baci imma

    RispondiElimina